fbpx

Don Milani, il Maestro

Un esempio di scuola innovativa e inclusiva.

“Quando avete buttato
nel mondo d’oggi
un ragazzo senza istruzione
avete buttato in cielo
un passerotto senza ali”.

Questa è una delle frasi più importanti di don Milani, l’uomo che ha fatto del motto I care (“Mi prendo cura”) il suo principio. Era un maestro, don Lorenzo, oltre che un prete. Un maestro che ha accompagnato i suoi ragazzi con amore e serietà in quella che è stata una scuola di vita. Un maestro a cui stavano a cuore i suoi allievi: il suo obiettivo era infatti farli crescere cittadini liberi.

A Barbiana, piccolo borgo nei pressi di Firenze, non si studiava per ottenere un voto, ma per realizzare in pienezza il proprio progetto personale.

Don Lorenzo Milani rappresenta ancora oggi un esempio per fare scuola in modo innovativo e inclusivo.


I seguenti contenuti video costituiscono una testimonianza importante di chi ha conosciuto don Lorenzo e ha vissuto l’esperienza di Barbiana. Si tratta di documenti unici e di grande valore.

Inoltre sono presenti due lezioni di Michele Gesualdi nella scuola di Barbiana.
A cura di Rosario Iaccarino © Archivi Gesualdi

YouTube player

Francesca Banchini, Silvia Mannelli

Insegnano in una scuola secondaria di primo grado della Toscana e si occupano di educazione alla lettura e di tecniche di scrittura, con metodologie didattiche innovative e coinvolgenti. Da sempre appassionate della figura di don Milani, ne hanno spesso parlato con i loro alunni, scoprendo ogni volta che anche i ragazzi restano affascinati dal racconto dell’esperienza di Barbiana. 

Sfoglia l’estratto

Copyright © Raffaello Libri S.p.A. | P. IVA 01479570424 | Dati Societari | Privacy Policy | Cookie Policy