fbpx

TITTI UVA, LA FORMICA CHE VA A SCUOLA.

Referente: Monica Lo Russo

Scuola: I.C.PERNA-ALIGHIERI – avellino
Classe: 5 anni

Descrizione:

La storia di Titti Uva nasce nella maniera più semplice e naturale che si possa immaginare: per gioco. Una mattina, i bambini, durante l’accoglienza, notano sul pavimento colorato della sezione, una piccola ospite, una formica. La nostra scuola è circondata dal verde, quindi non è tanto strano che la formica sia riuscita ad entrare. I bambini, incuriositi, iniziano ad osservarla, a seguirla, a farsi domande tra loro. Dopo l’accoglienza, con il circle time, ecco la nostra domanda: ” Bambini, secondo voi,  perché la formica è venuta nella nostra sezione?”. Da questa semplice domanda , i bambini hanno cominciato a darle un nome, a fare delle ipotesi, a raccontare…Abbiamo registrato le risposte, che si sono rivelate essere le esperienze che i bambini fanno giornalmente, cosa imparano, le abbiamo messe in ordine ed è nata questa piccola storia, la storia di Titti Uva, la formica che va a scuola. Ovviamente ognuno ha la sua visione di Titti, e in libertà creativa, ogni bambino ha rappresentato graficamente una sequenza. Buona lettura.

Titti Uva è una piccola formica che vive con mamma Uva e papà Uva.
Oggi è molto contenta perchè la mamma la deve accompagnare a scuola. Indossa il suo cappottino, prende lo zainetto con i colori e la merenda e...pronti per una nuova avventura.
Davanti alla scuola, saluta la sua mamma con un tenero bacino e corre dentro: viaaaa in sezione!
"Buongiorno, Titti Uva!", l'accolgono le maestre Titti Ra e Titti Mo, sorridenti. "Buongiorno!" ripetono i compagni Titti Star, Titti Polpetta, Titti Gelato, Titti Fiore, Titti Sorpresa e Titti Luce." Buongiorno!" risponde gioiosa Titti Uva.
Titti Uva è contenta di trovare le sue maestre che le insegnano tante cose e di giocare con i suoi compagni: sono tutti amici, non ci sono bulli nella sua scuola!
Titti Uva adora fare il trenino con i compagni per andare nel bagno a lavare le mani,perchè dopo sa che c'è la merenda...mentre insapona le mani, chiude l'acqua per non sprecare!
Gnammy! E' così divertente mangiare seduti intorno ai tavoli tutti insieme e chiacchierare! Poi, però, ogni rifiuto va nel suo apposito cestino!
Adesso sono tutti pronti per una nuova lezione! Titti Uva adora cantare, disegnare, ascoltare meravigliata le storie che le maestre leggono, fare yoga!Ogni giorno una nuova avventura!
Dopo le attività, ci vuole una bella passeggiata!. Titti Uva è contentissima di uscire in giardino per osservare la natura e giocare in libertà. Ma attenzione Titti Uva, non correre, potresti cadere e farti male! Attenzione.. sei troppo piccola e se vai nell'erba alta, potresti perderti! Bisogna ascoltare le maestre .
Mamma mia ! come è volato il tempo tra un gioco e l'altro! Ecco mamma Uva e papà Uva sono venuti a prenderla per andare al parco! Ovviamente sono venuti a prenderla a piedi per non inquinare! Ciao Titti Uva!

Votazioni chiuse!

Copyright © Raffaello Libri S.p.A. | P. IVA 01479570424 | Dati Societari | Privacy Policy | Cookie Policy