fbpx

SUA MAESTÀ COCCINELLA ROSETTA

Referente: Luigina Micello

Scuola: Scuola dell'infanzia nido-materna paritaria la tartaruga mausan – brindisi
Classe: Sezione eterogenea

Descrizione:

I bambini della scuola dell’infanzia nido-materna paritaria “la tartaruga mausan “, hanno con l’aiuto dell’insegnante inventato la storia di : SUA MAESTÀ COCCINELLA ROSETTA. L’invenzione di questa storia è nata grazie alla partecipazione attiva ad un progetto didattico svolto nella nostra scuola . Il progetto riguardante la salvaguardia delle coccinelle in quanto in via di estizione , ha coinvolto i bambini a partire dall’allevamento delle larve fino alla loro trasformazione in coccinelle. Inoltre nel corso del tempo hanno potuto anche attraverso una lente di ingredimento osservare il loro nutrimento e sviluppo .Da qui è nata l’invenzione di questa storia. Così facendo,abbiamo introdotto i bambini ad una tematica molto importante, quella dell’educazione ambientale. La storia ,rappresentata attraverso le sette tavole, racconta di un contadino che osservando un’albero di ciliegio, voleva spruzzare dell’insetticida (veleno) per eliminare gli afidi nere ( insetti parassiti). Fortunatamente ciò non accade, perché vanno in suo soccorso le sue amiche coccinelle (insetti IMPOLLINATORI), utili per l’agricoltura biologica. L’agricoltura biologica esclude l’utilizzo di qualsiasi tipo di prodotti chimici come gli insetticidi. E le coccinelle in quanto insetti utili divorano i parassiti e le piante vengono messe in salvo. Ciò accade nella nostra storia, dove grazie al loro intervento le coccinelle divorano gli afidi neri e il contadino non spruzza più la suo veleno.Così facendo esse non salvano solo i frutti dall’albero, ma anche i fiori , l’erba e il contadino stesso in quanto non inala il veleno.

Sua maestà coccinella rosetta
Durante una bellissima giornata di sole, un contadino osservando un albero di ciliegio e i suoi frutti, si preoccupò molto, perché vide su di essi tanti piccoli insetti neri,che stavano per mangiavano le ciliegie..
Gli afidi neri , insetti molto dannosi,volevano divorare le ciliegie e privare l'albero dei suoi deliziosi frutti.
L'albero molto preoccupato, disse: No,no,contadino non puoi spruzzare il veleno( insetticida) suoi miei frutti, così rovineresti la natura ed anche la tua salute.. non ti preoccupare ad aiutarmi verranno le mie amiche coccinelle!
Ciao amico Albero.. siamo le tue amiche coccinelle... io sono Rosetta, io lilly e io Violetta. Siamo venute per aiutarti a salvare i tuoi frutti . Non ti preoccupare noi abbiamo molta fame e adesso li divoreremo in un solo boccone.
Gnam, gnam, gnam... sono davvero buoni... direi deliziosi!
Ah.. finalmente grazie al vostro aiuto, non torneranno più. Avete salvato i miei frutti, il prato i fiori e il contadino. Siamo tutti salvi !

Votazioni chiuse!

Copyright © Raffaello Libri S.p.A. | P. IVA 01479570424 | Dati Societari | Privacy Policy | Cookie Policy