fbpx

La Nuvola Lana

Referente: Elena D'Antongiovanni

Scuola: Scuola dell'infanzia C. Collodi (I.C. Avenza Menconi) – massa-carrara
Classe: Sezione eterogenea

Descrizione:

Una storia che nasce dopo un percorso fatto coi bambini-e sulle emozioni. La nostra nuvola Lana ci permette di fare un viaggio tra le emozioni e con lei affrontiamo la paura di un qualcosa di terribile, la guerra sotto forma di temporale, che arriva a cambiare le abitudini e a spaventare tutti. Ma veloce come è arrivato, il temporale viene spazzato via e torna la felicità!

La nuvoletta Lana era nata in cielo un giorno di febbraio. Era bianca come la panna e molto curiosa.
Prima volò su qualcosa di blu e verde molto grande: meravigliata guardò giù e vide delle persone su qualcosa di giallo. Sentì che chiamavano il primo mare e la seconda spiaggia.
Poi spinta dal vento leggero arrivò sopra del verde: il suo amico vento le disse che erano prati. Erano belli, profumati e pieni di animaletti.
Arrivò poi sopra una strana cosa: era rossa, arancione, verde e blu, circondata da prati. All'improvviso uscirono tanti bambini e bambine felici: il suo amico sole le disse che era una scuola!
La nuvola Lana era felice nel guardare tutti quei bambini e bambine giocare ed imparare e pensò di fermarsi lì sopra per un pò. Tutti la guardavano e la salutavano, la nuvola Luna aveva trovato degli amici!
Una mattina però iniziò ad arrivare un nuvolone grande e tutto scuro. La nuvola Lana chiese all'amico vento chi fosse quel nuvolone che sembrava così arrabbiato. Il vento le rispose che stava per arrivare una brutta tempesta e che tutti si stavano nascondendo per la paura.
Anche la nuvola Lana aveva paura adesso: da lontano iniziava a sentire dei rumori spaventosi e a vedere delle luci improvvise. La nuvola Lana si nascose dietro le montagne con il suo amico vento. La tempesta era arrivata!
La nuvola Lana vide che la scuola era chiusa e tutti i suoi amici erano nascosti. Diventò molto triste ed iniziò a piangere. All'improvviso arrivò un vento più forte che fece scappare il nuvolone, fece tornare il sole e...
...come per magia dalle lacrime della nuvola Lana si formò un bellissimo arcobaleno e tutti tornarono fuori ad ammirarlo! Finalmente era tornata la felicità!

Votazioni chiuse!

Copyright © Raffaello Libri S.p.A. | P. IVA 01479570424 | Dati Societari | Privacy Policy | Cookie Policy