fbpx

IL PIANETA TRIGONIKO

Referente: Maria Pia D'Avino

Scuola: 1 Circolo Didattico Dante Alighier Piombino, Scuola dell'infanzia XXV Aprile – livorno
Classe: Sezione eterogenea

Descrizione:

Quest’anno i nostri bambini hanno lavorato con le forme geometriche. Da qui è nata l’idea di inventare una storia, che ha come protagonisti dei personaggi di forma triangolare. I bambini, aiutati dalle insegnanti hanno colorato le tavole. Il racconto ci evidenzia e ci porta in un mondo fantastico popolato da creature particolari, che durante la loro avventura riscoprono gioia ed allegria incontrando nuovi amici.

Nello spazio infinito, in una lontana galassia, sul pianeta Trigoniko, vivono delle stranissime creature di tutti i colori. Certo, anche sulla terra ci sono persone con la pelle bianca, un po' scura, nerissima e anche giallina; ma gli abitanti di questo pianeta sono davvero unici.
I trigoniani sono rossi, gialli, arancioni, verdi e di tanti altri colori! E non è solo il colore a renderli così particolari... Dovreste vedere gli occhi! Alcuni ne hanno due grandissimi, altri tre, altri hanno un occhio solo gigantesco e altri ancora ne hanno moltissimi piccoli. Capelli? Neanche uno!!! Poi sono buffi e goffi quando si muovono: saltellano, ballonzolano, ondeggiano. Sono simpaticissimi, fanno ridere solo a guardarli. Eh si, i trigoniani sono le creature più giocherellone dell'universo, sorridono sempre, amano fare sorprese e raccontare storie buffe e barzellette. Si divertono moltissimo... il loro gioco preferito è "triangonestro"!
Accadde però un giorno, molto tempo fa, che cominciarono ad annoiarsi. I primi furono i più anziani: iniziarono lentamente, poi sempre più velocemente a perdere l'allegria e la voglia di giocare perchè si accorsero che non c'era più niente di nuovo che li divertiva. L'epidemia contagiò velocemente ogni abitante del pianeta: nessuno rideva più, non si facevano più scherzi e sorprese. Tutti si intristirono, diventarono malinconici ed i loro colori iniziarono a sbiadirsi.
Preoccupatissimi, i saggi si riunirono per trovare una soluzione. Pensarono molto, finchè uno di loro propose di mandare un gruppo di esploratori nello spazio per imparare dagli abitanti di altri pianeti giochi divertenti, nuove barzellette e buffe storielle. Questa idea fu immediatamente approvata.
Una triangonave spaziale partì con alcuni triangoniani a bordo. Portarono molti oggetti da regalare in segno di pace ai nuovi amici che speravano di trovare nell'universo.
Viaggiarono in lungo e in largo, finchè atterrarono sul "Pianeta di ghiaccio", i cui abitanti vivevano in grotte freddissime. Non soddisfatti i triangoniani si rimisero in viaggio.
Molto vicino al sole, scoprirono un pianeta caldissimo dove c'era solo deserto. Lì trovarono lucertole paurosissime che vivevano nascoste a i sassi: erano spinose, scorbutiche e non amavano fare amicizia.
I triangonauti cominciarono a scoraggiarsi quando, finalmente, videro un piccolo pianeta verde e azzurro..."Bello!!!" esclamarono.. e a tuta velocità lo raggiunsero.
Quando i triangoniani scesero a terra si ritrovarono nel bel mezzo di una incredibile festa: tutti ballavano, ridevano, indossavano abiti meravigliosi. Il cielo era pieno di stelle filanti e coriandoli di mille colori... C'era musica ovunque! "Ecco, finalmente abbiamo trovato il pianeta giusto", esclamarono. Nessuno degli abitanti di quel pianeta ebbe paura: pensavano che quello arrivato dal cielo fosse il più bel carro di carnevale mai visto. Tutti fecero un grande applauso senza accorgersi che si trattava di extraterrestri.
Una giuria assegnò loro il primo premio per i costumi più originali. Così i triangoniani trovarono la soluzione all'epidemia che aveva contagiato tutti gli abitanti del loro pianeta. Ogni anno tornano sulla terra per festeggiare il carnevale con gli abitanti del pianeta verde e azzurro. Quest'anno guardate bene tra le maschere: chissà, vi potrebbe capitare di trovare un triangoniano.

Votazioni chiuse!

Copyright © Raffaello Libri S.p.A. | P. IVA 01479570424 | Dati Societari | Privacy Policy | Cookie Policy