fbpx

Isabel e la paura del buio

Referente: Eleonora Riva

Scuola: Scuola dell'infanzia "Il piccolo principe" – brescia
Classe: Sezione eterogenea

Descrizione:

I protagonisti della storia ” Isabel e la paura del buio” che noi abbiamo inventato corrispondono a due bambini reali che frequentano la sezione rossa della scuola dell’infanzia “Il piccolo principe” di Comezzano- Cizzago. Questi due amici effettivamente provavano questa paura che grazie alla realizzazione di questo entusiasmante progetto hanno avuto la possibilità di superare. Hanno imparato a gestire queste forti emozioni con il contributo e il supporto dei loro compagni…L’UNIONE FA LA FORZA !

Isabel e la paura del buio
C’era una volta una principessa di nome Isabel. Aveva quattro anni ed era molto carina. Aveva dei capelli neri lunghissimi che adorava acconciare con due treccine che facevano risaltare il suo bel visino e i suoi occhi marroni che ricordavano la dolce nutella. Il suo passatempo preferito era ascoltare la musica e ballare.
Isabel viveva nel castello della città Splendente. Questa cittadella, costeggiata da castelli d’oro, di giorno era la più raggiante del mondo ma al calar del sole la sua luce cadeva nel buio più profondo.
Isabel, che amava la vivacità e la luce, la sera aveva sempre paura di andare a dormire. Dopo che la mamma le sistemava le coperte e le dava il bacio della buona notte Isabel immaginava che nella stanza prendessero vita degli strani esseri molto paurosi!
Tra questi esseri mostruosi si immaginava sempre un tulipano carnivoro che le voleva divorare il naso.
Gli alberi del giardino non facevano altro che riprodurre dei rumori che somigliavano a dei lamenti e le tende sembravano fantasmi paurosi.
Isabel immaginava inoltre che nella stanza ci fosse un pauroso drago verde sputafuoco.
Un giorno Isabel aveva deciso di invitare al castello un suo caro amico di nome Anuar. Lui vide che l’amica aveva un’aria stanca e affaticata e le chiese se avesse bisogno di aiuto. Isabel gli confidò di non riuscire a dormire la notte a causa della sua paura del buio. Anuar, con grande sorpresa, dichiarò la stessa paura.
I due amici decisero così di trovare una soluzione. Anuar ebbe un’idea: ogni sera, prima di andare a dormire, avrebbero chiesto a qualche amica lucciola di illuminare la stanza da letto. Grazie alla luce di questi insettini graziosi Isabel riuscì a dormire sogni sereni e tranquilli.
I due amici erano davvero contenti di aver trovato una soluzione alle loro paure e capirono che nelle difficoltà è bello avere accanto delle persone che ci vogliono bene.

Concorso Kamishibai Raffaello 2022
Votazioni chiuse!

Risultato finale: 1180 voti

Copyright © Raffaello Libri S.p.A. | P. IVA 01479570424 | Dati Societari | Privacy Policy | Cookie Policy