fbpx

I Palloncini

Lo sviluppo del bambino da 0 a 6 anni attraversa tappe e passaggi cruciali dal punto di vista cognitivo, affettivo ed emotivo.
I Palloncini è la nuova collana di albi illustrati  pensati per raccontare e affrontare insieme questi grandi momenti.

Perchè i Palloncini?

Attraverso storie giocate sul filo del paradosso, firmate da Cristina Petit e impreziosite dai disegni di famose illustratrici, i bambini apprendono divertendosi e, giorno dopo giorno, aggiungono nuove tappe nel loro percorso di crescita e coltivano i propri talenti per “volare alto” nella vita.

Un progetto educativo completo

All’interno di ogni volume, un segnalibro-scheda agile e colorato ricco di consigli utili ai genitori ed educatori, una sorta di piccolo “tom-tom” per accompagnare lo sguardo dei bambini 0-6 nelle scoperte di tutti i giorni.

Aree di competenza

Sono state individuate 4 aree di competenze per raggiungere un armonico sviluppo cognitivo, affettivo e sociale. Ogni storia è così collegata a una tematica di riferimento, ben evidenziata sulla quarta di copertina.

L’autrice

Cristina Petit vive e lavora a Bologna. Maestra, mamma di tre bambini e scrittrice, ha pubblicato libri e albi illustrati con Il Castoro, Giunti ed
è autrice della serie Conversazioni Piccole per le Edizioni San Paolo.

Scopri di più!
Per acquistare i titoli, clicca qui!

 

LE AREE DI COMPETENZA

Conosco il mondo

Le modalità prioritarie attraverso cui il bambino inizia la conoscenza del mondo che lo circonda sono quelle di manipolazione, di contatto diretto con i materiali naturali e strutturati. Attraverso queste esperienze concrete il bambino rafforza la percezione di sé, impara a collocarsi nel tempo e nello spazio, inizia poi  a confrontare, raggruppare, ordinare. In questa tappa dell’evoluzione personale è importante fornire al bambino la possibilità di osservare ambienti e fenomeni naturali diversi, di porre domande e ipotizzare soluzioni. I contenuti dei testi inseriti nella collana vanno in questa direzione e sono stati pensati per favorire l’approccio corretto ai momenti chiave della crescita attraverso uno strumento trasversale come la lettura che consenta di dare spiegazioni e risposte ai “perché” del bambino, utilizzando immagini e linguaggi adeguati.

Scopro le emozioni

Un fattore imprescindibile di benessere e di salute nel processo di crescita del bambino è rappresentato da un armonico sviluppo dell’intelligenza emotiva. Essa consiste nel riconoscere la presenza delle emozioni come base del nostro comportamento, nel saperle nominare e gestire in modo appropriato. Si tratta di competenze complesse il cui affinamento durerà per tutta la vita, tuttavia la lettura di brani selezionati rappresenta uno strumento privilegiato per il raggiungimento di tale scopo; essa infatti crea l’occasione di riprodurre vissuti emotivi e di esprimere le sensazioni sottostanti, portandole alla luce attraverso la verbalizzazione. In questo modo le emozioni troveranno maggiore chiarezza e consapevolezza, così sarà più facile, per il bambino, interpretarle e gestirle in modo autonomo.

Vivo le relazioni

L’efficacia delle relazioni che il bambino stabilisce con la realtà esterna sono di vitale importanza per l’adattamento alla vita sociale. Il processo di socializzazione inizia fin dalla primissima infanzia, attraverso la relazione primaria con la madre e successivamente con entrambe le figure genitoriali. Successivamente, con l’inserimento nei contesti sociali di asilo-nido, scuola dell’infanzia, scuola primaria, le relazioni del bambino si allargano: ne diventano parte integrante i coetanei e gli adulti non facenti parte del gruppo familiare. In quel momento è necessario fornire al bambino gli strumenti per comprendere il funzionamento degli ambienti in cui viene inserito e per interiorizzarne le regole. Le letture presentate affrontano, da questo punto di vista, momenti cruciali e temi fondamentali per lo sviluppo della capacità del bambino di stabilire le conoscenze, le abilità, i sentimenti e i comportamenti che li mettono in grado di stabilire relazioni positive con se stesso e con gli altri.

Divento autonomo

La conquista dell’autonomia comprende numerose tappe che il bambino persegue e raggiunge in modo ottimale soprattutto quando viene seguito e tenuto per mano da adulti, genitori e insegnanti, consapevoli del proprio ruolo. Ruolo che non consiste nel sostituirsi al bambino quando non è ancora in grado di compiere un’azione come lavarsi le mani, allacciarsi le scarpe, eccetera; l’ “educatore” deve semmai seguire il bambino in modo indiretto, mettendo in atto uno dei principi montessoriani che recita “insegnagli a fare da solo”. In questo senso la lettura di testi mirati offre occasioni di esperienze e di riflessioni tali da favorire una buona autonomia operativa nello svolgimento di atti quotidiani come mangiare, vestirsi, assolvere funzioni inerenti all’igiene e, più tardi, svolgere anche compiti più complessi assegnati dall’adulto e dagli insegnanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contattateci

Hai delle domande? Vuoi inviarci dei suggerimenti o un tuo progetto?
Inviaci un'e-mail o un messaggio sui nostri account social.

Copyright © Raffaello Libri S.p.A. | P. IVA 01479570424 | Dati Societari | Privacy Policy | Cookie Policy

Condividi questa pagina!